Perché le cure termali aiutano a curare l’artrosi

L’artrosi è una malattia che colpisce soprattutto gli over 50, provocando dolorose infiammazioni alle ossa e alle articolazioni.
Trattandosi di una “naturale” degenerazione dei tessuti e delle ossa, nel senso che non si può fermare il processo di assottigliamento della cartilagine e di sgretolamento delle ossa, si può solo intervenire contro il dolore. Una soluzione efficace, che non prevede di fare ricorso ad antidolorifici e antiinfiammatori, è quella di fare una buona cura termale.

Parliamo  un trattamento che produce benefici, con il vantaggio di non avere controindicazioni o gli effetti nocivi di una terapia a base di farmaci. 

Per questo motivo il fango maturo di Abano Terme e della zona dei Colli Euganei è stato classificato come “farmaco naturale”.
Nella quasi totalità delle strutture alberghiere è possibile accedere alle cure termali pagando soltanto il ticket sanitario (previa ricetta del medico di base), grazie alle convenzioni degli hotel  con il Servizio Sanitario Nazionale.

L’apporto benefico delle acque termali era conosciuto fin dall’antichità, tanto che i Romani hanno fatto di Abano e Montegrotto, la destinazione preferita delle loro vacanze.
I segni del “passaggio” degli antichi Romani, sono visibili in molte zone dell’area termale, in particolare a Montegrotto, dove ci sono tracce di un grande complesso termale, dotato di enormi vasche, ma anche tracce di condotte per il passaggio dell’acqua termale, un acquedotto e suppellettili domestiche.

Vediamo quali sono i trattamenti termali che i moltissimi hotel della zona offrono (in convenzione con il S.S.N.), per il trattamento dell’artrosi, dei reumatismi, dei dolori articolari e delle altre malattie delle ossa.

  • Fangoterapia : il fango maturo dei Colli Euganei ha una composizione particolare, fatta di alghe, microrganismi e cianobatteri che aiutano la circolazione e il miorilassamento; inoltre il processo di fangatura stimola il sistema immunitario.
  • Massaggi curativi : pressoterapia e massaggi, oltre ad avere un effetto lenitivo e calmante immediato, favoriscono la circolazione e portano benessere a lungo termine.
  • Ginnastica in piscine termali : fare movimento nell’acqua termale aiuta la ripresa graduale dell’esercizio muscolare per chi ha bisogno di una riabilitazione indolore e diluita nel tempo.

Ogni trattamento viene svolto sotto il controllo di medici, fisioterapisti e operatori specializzati, che garantiscono la corretta esecuzione del movimento e l’assenza di controindicazioni per il paziente.

Comments

comments